Serie A 2016-2017: giovani rivelazione

Una panoramica sui migliori giovani della Serie A

Mai come quest’anno la Serie A ha portato e sta portando alla ribalta i nomi di tanti giovani interessanti.

Ecco di seguito i migliori giovani che si sono messi in luce in questa stagione fino a questo momento.

Gagliardini e i suoi fratelli

Ovviamente l’analisi dei migliori giovani della Serie A non può che partire dall’Atalanta, che quest’anno è tornata definitivamente ad essere il serbatoio di talenti che tutti hanno imparato a conoscere negli anni.

L’anno scorso i bergamaschi hanno lanciato il classe ’95 Grassi, che però dopo il passaggio al Napoli si è un po’perso.

Nel suo stesso ruolo e sempre nell’Atalanta sono quest’anno emersi Kessie (classe ’96) e Gagliardini (classe ’94), con quest’ultimo che è già finito all’Inter. Non si possono poi non citare Caldara (difensore classe ’94 alla Juve dal 2018) e Petagna, attaccante classe ’95 che segna poco ma che è fondamentale per il gioco bergamasco.

Donnarumma e gli altri rossoneri

Il Milan, nonostante i problemi relativi al closing, si sta facendo sicuramente apprezzare per la riscoperta del Made in Italy, di cui Donnarumma è il simbolo.

Il portiere rossonero, che a soli 18 anni vanta già più di cinquanta presenze in Serie A, non è soltanto uno dei migliori giovani del campionato, ma è considerato un vero e proprio predestinato, destinato a raccogliere calcisticamente l’eredità di un signore di nome Buffon, uno dei simboli del calcio italiano.

Non si può ovviamente non citare Locatelli (classe ’98), anche se il centrocampista dopo un ottimo avvio di stagione sembra essersi un po’perso.

Bernardeschi e Chiesa Jr

Parlando dei migliori giovani della Serie A si deve per forza di corse fermarsi in quel di Firenze: se è vero che la Fiorentina sta facendo un campionato al di sotto delle aspettative, risulta però innegabile l’esplosione di Bernardeschi (attaccante classe ’94) e l’exploit di Federico Chiesa (classe ’97).

L’attaccante esterno, figlio di Enrico, è una della grandi sorprese di questo campionato. E a proposito di figli d’arte che sono tra i migliori giovani della Serie A di quest’anno, come non ricordare Simeone Jr, ovvero l’unica nota lieta di un Genoa protagonista di una stagione decisamente negativa culminata con l’esonero di Juric? E a proposito del Genoa, ceduto il giovane Ocampos al Milan, sono arrivati Morosini (attaccante classe ’95) e Beghetto (laterale classe ’94), entrambi dalla Serie B.

Gli altri giovani che si stanno mettendo in luce in Serie A

Tra i migliori giovani di questa annata di Serie A ve ne sono davvero tanti ed è impossibile citarli tutti. Tra i tanti si deve però trovare spazio per Diawara e Zielinski, che con la maglia del Napoli hanno fatto un ulteriore passo verso la consacrazione.

Il primo, classe 1997, ha tolto il posto a Jorginho, mentre il secondo, classe 1995, vale già 70 milioni di euro e sarà uno dei centrocampisti più ambiti del prossimo calciomercato.

Infine, parlando dei migliori giovani della Serie A bisogna chiudere il discorso con Belotti e Berardi, ovvero due degli attaccanti a cui è legato il futuro del calcio italiano. Il primo è letteralmente esploso al Torino, mentre il secondo l’anno prossimo sembra pronto al salto in un grande club.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *