Capire come operare nel trading per non cadere in una truffa

I mercati finanziari sono sempre stata una forte attrattiva per tutti perché permettono di far lievitare i propri risparmi, ma proprio i maggiori guadagni possibili con questi investimenti sono la contropartita rispetto al rischio che si corre.

Oggi l’attrazione verso questi mercati è diventata ancora più elevata perché, con l’avvento del trading online per tutti, disponibile 24 ore su 24, è possibile operare nel mondo dei mercati finanziari anche con un rischio di perdite inferiore.

Il minore rischio è dovuto all’impossibilità nel trading online di mettere in atto una truffa spesso attuata in Borsa, infatti, gli investimenti tradizionali sono facilmente oggetto di manovre da parte di speculatori che attuano strategie volte a raggiungere un determinato risultato.

Eliminato questo rischio, altre possibili truffe sono attuabili, ma è comunque possibile arginare il rischio.

trading-online

Truffe nel trading online

Internet e le truffe in un mercato rigidamente controllato

Il trading online presuppone che per agire nei mercati finanziari si debbano adoperare delle piattaforme messe a disposizione da broker finanziari, per poter investire ciò non basta, perché occorre anche versare dei soldi su un apposito conto, questo può nascondere dei rischi di incappare in truffe.

Per operare regolarmente nei territori dell’Unione Europea il broker deve avere forma societaria ed ottenere una licenza rilasciata da un’autorità pubblica.

Gli estremi della licenza devono essere reperibili sul sito, quindi chiunque deve essere nella condizione di scoprire se il broker opera legalmente e di conseguenza se si è di fronte a truffe. Nonostante i rigidi controlli da parte delle Autorità competenti, la rete resta uno strumento difficile da controllare, allo stesso tempo, chiunque ritenga di essere vittima di truffa può segnalare l’abuso alla Consob e, in seguito a controlli, si può vedere interdetta l’attività del broker finanziario. Tale interdizione sarà comunque resa nota proprio sul sito della Consob.

Imparare ad evitare le truffe

Strumenti dei broker per formare ed informare gli utenti

Si è visto in precedenza che nel caso in cui si sia vittime di truffe operando nei mercati finanziari, è possibile denunciare il fatto, FXGM ci pone una domanda: come imparare ad operare evitando una truffa?
C’è un’unica soluzione a tale dilemma: studiare.

Il mondo del trading non è gestito dal caso, ma da oscillazioni dei valori dovute a fattori economici. Solo cercando di capire quali sono questi fattori come questi interagiscono tra di loro e portano una determinata modifica, è possibile avere dei guadagni operando nei mercati finanziari e quindi sentirsi vincenti e non vittime di truffe.

E’ bene sapere che sono diversi i titoli sottostanti su cui si può operare ed ognuno dovrebbe scegliere la soluzione più congeniale rispetto alle proprie capacità.

E’ possibile operare nel mercato azionario, nel mercato delle valute, con materie prime, come oro o petrolio, o, infine, operare con gli indici. Cercando di specializzarsi in uno dei possibili mercati è molto più facile avere dei guadagni.

Per imparare ad operare è però necessario avere anche il giusto supporto e non andare a caso nello studio, per fare questo è necessario affidarsi a intermediari che mettano a disposizione degli utenti materiale formativo e informativo.

In particolare un broker che non vuole semplicemente guadagnare commissioni sulle attività del trader, metterà a disposizione degli indicatori di forex in grado evidenziare il calcolo delle probabilità del verificarsi di un determinato avvenimento rispetto ad un altro.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *