termometro

Quale Termometro Scegliere per Misurare la Febbre?

Quando ci si misura la febbre si rileva la temperatura corporea e proprio a questo scopo sono stati progettati e realizzati dei dispositivi che permettono di rilevare indirettamente questo parametro: i termometri.

Esistono diversi tipi di termometro in commercio ed è possibile scegliere quello che più si adatta alle nostre necessità, dopo aver analizzato le caratteristiche di ognuno di loro.

Il termometro digitale è un dispositivo elettronico dal prezzo accessibile a tutti, che ti permetterà di rilevare la temperatura per via rettale, orale ed ascellare. Dopo averlo posizionato correttamente basterà aspettare il segnale acustico e la temperatura potrà essere letta direttamente sul display posizionato sul termometro.

Il termometro a raggi infrarossi (lo trovi anche in vendita su Medvet) elabora le radiazioni IR emesse dal corpo in maniera naturale fornendo una misurazione rapida ed igienica. Basterà infatti puntarlo sulla fronte o nell’orecchio, per ricevere la temperatura nel giro di 10 secondi.

Il termometro a contatto con galinstano è un dispositivo in vetro che contiene all’interno del capillare una lega di gallio, indio e stagno. Questo termometro sostituisce i vecchi dispositivi a mercurio, molto utilizzati in casa fino a qualche anno fa. Per rilevare la temperatura utilizzando questa tipologia di termometro saranno necessari circa 5 minuti ma è considerato un dispositivo molto preciso ma anche delicato essendo realizzato in vetro.

Come si Misura la Febbre

Innanzitutto è bene sapere che vi sono dei piccoli accorgimenti da adottare prima di misurare la febbre per permettere al termometro di rilevare la temperatura nella maniera più precisa possibile.

Prima di rilevare la temperatura è importante:

  • Attendere un’ora dopo un esercizio fisico o un bagno caldo;
  • Attendere almeno 30 minuti dopo aver fumato o dopo aver bevuto qualcosa di troppo caldo o troppo freddo.

Accertiamoci che la temperatura del nostro termometro sia inferiore ai 35,5 gradi e procediamo con la misurazione che potrà essere rilevata posizionando il dispositivo in diversi punti del nostro corpo: retto, ascella, cavità orale, orecchio o superficie della pelle (gli ultimi due possibili solo utilizzando termometri specifici).

 

Misurazione Orale

Prima di procedere con la misurazione orale della temperatura, sarà necessario pulire accuratamente il nostro termometro.  È possibile utilizzare acqua con sapone o alcool facendo attenzione ad eliminare tutti i residui con acqua fredda.

Posiziona ora il dispositivo sotto la lingua, verso la parte posteriore e chiudere delicatamente le labbra ed attendere il tempo necessario per la rilevazione della temperatura, che varia in base al termometro utilizzato.

 

Misurazione Rettale

Lavare accuratamente il termometro utilizzando acqua e sapone o alcool e procedere all’eliminazione di eventuali residui utilizzando dell’acqua fredda.

Lubrificare la punta del termometro utilizzando una piccola quantità di vaselina e posizionare il bambino con la pancia rivolta verso il basso oppure sulla schiena, con le gambe sollevate verso il grembo.

Inserisci ora delicatamente l’estremità del termometro di circa 2 cm nei neonati e di circa 5 cm negli adulti prestando attenzione a non forzare l’ingresso del dispositivo.

Attendere il tempo necessario alla rilevazione della temperatura, che cambia a seconda del dispositivo utilizzato e rimuovere delicatamente il dispositivo per controllare la temperatura riportata.

 

Misurazione Ascellare

Questo metodo di rilevazione solitamente misura 1 grado in meno rispetto a quella orale o rettale.

Per cominciare dovrai pulire accuratamente il termometro con acqua e sapone o alcool. Potrai ora procedere con la misurazione della temperatura posizionando il termometro sotto l’ascella e mantenendo il braccio premuto contro il corpo. Per la misurazione ascellare saranno necessari almeno 5 minuti con un termometro in vetro.

 

Misurazione Timpanica

La rilevazione della temperatura utilizzando questo metodo può avvenire tramite termometro ad infrarossi.

Basterà chiedere alla persona che dovrà misurare la febbre di non muovere il capo e porre l’estremità del termometro tirando delicatamente l’orecchio e poi rilasciandolo subito.

Questo tipo di rilevazione non è assolutamente doloroso e non sarà necessario esercitare alcun tipo di forza, ricordando inoltre che il termometro non deve mai toccare il timpano durante la rilevazione della temperatura.

Leave a Reply

Your email address will not be published.