mobili da bagno roma

Mobili bagno classici vs moderi

Tutte le stanze della propria casa, durante la fase di allestimento del proprio arredamento, vedono in toto sorgere un immancabile interrogativo: arredamento classico o arredamento moderno?

Ovviamente, eccezione non è un bagno il quale deve unire al proprio interno una funzionalità ed una scelta stilistica capace di conferire al tutto un bello che desidera pur sempre la sua parte.

Qui, la decisione è forse più impegnativa che nel resto delle stanze.

Il bagno è una stanza spiccatamente intima, nella quale è cosa buona e giusta sentirsi a proprio agio, tra cose che sappiano comporre un mix armonioso ed equilibrato tra bello e pratico.

Infatti, la ricerca della bellezza non deve affatto viaggiare a discapito di una comodità che riveste la medesima importanza.

 

Classico….

 

Nell’arredo bagno tendente al classicismo il primo particolare che balza all’occhio sono i mobili alti, massicci, composti da materie prime scelte per durare nel tempo.

La componente legno fa quasi sempre da padrona, con colorazioni che tendono nella maggior parte dei casi al bianco, secondo i più tradizionali canoni stilistici.

Decori, tonalità eleganti e particolari stilistici di pregevole fattura possono rivestire materiali che ben si sposano con il legno, come un marmo che costituisce una sempreverde e ben accetta opzione.

Come trascurare lo secchio poi, anch’esso rivestito di decorazioni che richiamano ad una regalità non più alla portata di pochi noti, ma di chiunque abbia voglia di dare al proprio bagno una sofisticatezza certamente mai banale.

In un bagno classico non può mancare neanche la vasca.

Che sia quadrata, rotondeggiante oppure ovale, la vasca da bagno rimane un punto focale.

Ci sono i complementi di arredo inoltre, provvidenziale ciliegina sulla torta che va arricchire un qualcosa che è già di suo estremamente ricco.

Come se ciò non fosse ancora sufficiente, vi sono i tappeti, soffici angoli di paradiso capaci di dar pace a piedi stressati dopo routinaria giornata lavorativa.

 

…o moderno?

 

Nello stile moderno, i concetti precedentemente menzionati subiscono un brusco e repentino ridimensionamento.

Questo perché il pomposo ed il ricco lasciano spazio ad una essenzialità e ad una semplicità che si traduce facilmente in un qualcosa di facile da detergere e trattare.

Un bagno moderno è rivestito da mobili dalle dimensioni moderne ma non di meno capienti, che lascino superfici a vista non da corredare mediante inutili oggetti, ma da complementi che integrino una praticità che è dogma non soggetto a ritrattazioni.

Dalle rubinetterie in acciaio o munite di fotocellula ai lavabi a muro fino ad arrivare agli appendini in ferro battuto, tutto deve servire a rendere la vita di chi ne usufruisce un pò più semplice.

Ovviamente, in un bagno moderno la doccia è preferibile ad una vasca che, al di là delle dimensioni o della forma, resta comunque ingombrante.

I modelli più moderni di docce prevedono box non troppo mastodontici dotati di tutti i comfort, con opzioni degne dei migliori e più esclusivi centri estetici.

In conclusione, non si tratta di scegliere tra uno stile o un altro, ma solo di identificare la precisa necessità che si intende soddisfare con ognuno di questi tipi di arredo per il bagno, che va incontro alle esigenze più disparate.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *